L'importanza di non ignorare il mal di denti

Le nostre bocche contengono alcuni dei nervi più delicati del corpo. Ecco perché è difficile trascurare mal di denti, sensibilità o pulsazioni.

Ignorare il mal di denti potrebbe avere effetti più dannosi sulla salute, come un'infezione che può diffondersi nel flusso sanguigno o in altre aree del viso. Ecco tre motivi per cui il mal di denti non dovrebbe essere ignorato:

 

Malattia gengivale

 

Un mal di denti può occasionalmente essere un segno che i batteri sono penetrati nel nervo. È fondamentale farlo controllare il prima possibile quando ciò accade. In caso contrario, l’infezione potrebbe diffondersi al cervello o al cuore, oltre ad altre parti del corpo e alla bocca.

 

Un’altra condizione grave che, se non trattata per troppo tempo, potrebbe causare la perdita dei denti è la malattia gengivale. È una condizione subdola che si sviluppa gradualmente e non mostra alcun sintomo a meno che un dentista non cerchi segnali di allarme nelle gengive. Includono gengive sanguinanti, gonfie e doloranti a causa della penetrazione di batteri nei tessuti gengivali.

 

A volte un dente danneggiato richiede una procedura di corona o canale radicolare per essere salvato. Tuttavia, se non si riceve il trattamento, l’infezione batterica potrebbe successivamente diffondersi ad altre parti del corpo e della bocca, portando a problemi medici più significativi e costosi. Per questo motivo è fondamentale che ci contatti non appena avverti dolore ai denti. Dopo aver valutato la condizione, il nostro staff può suggerire trattamenti che funzionano con il tuo programma e i tuoi vincoli finanziari.

 

Carie

 

Un mal di denti è un indicatore immediato che qualcosa non va nella bocca. Se ignorato, potrebbe provocare un ascesso dentale, ovvero una tasca piena di pus all'interno della gengiva. Da ciò possono derivare numerosi problemi, come malessere, febbre ed edema.

 

Quando particelle di cibo, germi e carboidrati aderiscono alla superficie dei denti, si verifica la carie. Ciò fornisce ai batteri una fonte continua di energia per creare acidi che corrodono e danneggiano i denti. Di conseguenza, le superfici dei denti sviluppano cavità o buchi.

 

Il consumo eccessivo di zucchero, la secchezza delle fauci e le cattive abitudini di igiene orale sono tutti fattori che portano alla carie. È fondamentale utilizzare un dentifricio al fluoro e lavarsi i denti due volte al giorno, dopo ogni pasto. Oltre a bere molta acqua, dovresti stare lontano dai pasti appiccicosi e zuccherati. Inoltre, è una buona idea far applicare i sigillanti ai denti dei tuoi figli dal tuo dentista. Si tratta di minuscoli rivestimenti in plastica che proteggono i molari, o i denti posteriori, da eventuali danni. Questa è una strategia di prevenzione della carie di successo.

 

Ascesso gengivale

 

Un ascesso gengivale, a volte indicato come ascesso gengivale o parodontale, è una tasca piena di pus correlata a un'infezione che si forma nel tessuto gengivale. Se non trattata, questa condizione straziante e potenzialmente pericolosa può portare a gravi conseguenze.

 

Gli ascessi gengivali possono causare disagio, gonfiore e un retrogusto sgradevole. In circostanze estreme, la gengiva interessata può scoppiare o perdere pus. L'obiettivo del trattamento è drenare l'ascesso praticando un'incisione nel tessuto gengivale attorno al dente incluso o nell'area interessata della gengiva. La procedura abituale per questo è l'anestesia locale.

 

Cercare un dentista il prima possibile è fondamentale se il mal di denti non passa da solo. Se non trattate, le infezioni possono provocare la perdita dei denti o interventi chirurgici dentistici più costosi come corone e canali radicolari. Un ascesso gengivale può anche avere un impatto sulla salute generale e diffondersi ad altre parti del corpo. Per questo motivo, è fondamentale adottare misure preventive come ottenere una pulizia regolare e spazzolare i denti due volte al giorno, utilizzare il collutorio Listerine® come risciacquo, ridurre lo zucchero e smettere di fumare.

 

Infezioni

 

Il mal di denti non trattato aumenta il rischio di carie, malattie gengivali e perdita dei denti. Il nervo di un dente viene fatto sentire dolore per avvisarci di potenziali problemi. La sensibilità e il mal di denti sono indicatori di un'infezione e devono essere trattati immediatamente.

 

Quando qualcuno tossisce o starnutisce, un'infezione può essere trasmessa da persona a persona attraverso goccioline, contatti ravvicinati (come i baci), rapporti orali, anali o vaginali, condivisione di posate o tazze e superfici. In rare occasioni, i batteri orali possono infiltrarsi nel flusso sanguigno e provocare malattie sistemiche come sepsi o meningite.

 

Gli antibiotici sono usati per trattare le infezioni; possono essere somministrati per via endovenosa, orale (come pillola, liquido o capsula) o localmente come gocce o unguento. Informare il medico su tutti i sintomi e gli indicatori della malattia è fondamentale perché gli consente di fornire tempestivamente i farmaci adeguati.

 


POTREBBERO INTERESSARTI

Come conservare mezzo avocado

Le cipolle fanno bene ai tuoi occhi?

Gli avocado bruciano il grasso della pancia?

Quale frutto è il migliore per il sonno profondo?

Quanto lontano può vedere una persona miope?

Lavare i denti aiuta il mal di denti?