La miopia peggiora con l’età?

La miopia, o miopia, fa sì che gli oggetti lontani sembrino sfocati. Tipicamente, la miopia inizia nell’infanzia e può peggiorare durante l’adolescenza prima di stabilizzarsi nelle prime fasi della maturità.

Molte persone soffrono del disturbo prevalente della miopia. Fortunatamente, la miopia può essere gestita con tecniche note come controllo della miopia.

Miopia legata all'età

La miopia dei bambini si sviluppa durante l'infanzia e spesso peggiora nel tempo. Tuttavia, oltre alla chirurgia refrattiva laser, questo difetto refrattivo può essere gestito con lenti a contatto e occhiali.

Per fortuna, la miopia di solito si stabilizza quando una persona raggiunge i 20 anni. Questo perché tra la preadolescenza e l'adolescenza l'occhio sperimenta diversi scatti di crescita. Si ritiene che le attività più vicine al lavoro, tra cui la lettura e il tempo trascorso davanti allo schermo, che possono affaticare i muscoli di messa a fuoco degli occhi, siano responsabili di questi bruschi cambiamenti nella lunghezza assiale dell’occhio.

Raramente la miopia può peggiorare e diventare miopia degenerativa, una variante grave. Ciò potrebbe aumentare il rischio di sviluppare la perdita della vista e altre pericolose malattie degli occhi, tra cui il glaucoma e la degenerazione maculare. Ciò è dovuto alla possibilità che la miopia possa provocare lesioni oculari aumentando la pressione intraoculare. Visite optometriche regolari, esami oculistici ed evitare attività vicine al lavoro possono aiutare a ridurre la crescita della miopia.

Degenerazione maculare legata all'età

Gli occhiali da vista o le lenti a contatto sono il trattamento più utilizzato per la miopia. Il trattamento può arrestare la progressione della miopia. Tuttavia, non lo guarirà né lo invertirà.

Gli adulti dovrebbero pianificare un controllo oculistico annuale, in particolare se presentano altri fattori di rischio o una storia familiare di miopia. Il nostro optometrista valuterà la tua vista ed esaminerà i tuoi occhi durante questo appuntamento.

La miopia può peggiorare con l’età e provocare problemi più gravi alla salute degli occhi se non affrontata. Tra queste c’è la degenerazione maculare associata all’invecchiamento. La parte centrale della retina, responsabile della capacità di percepire i dettagli e le linee sottili, si sta gradualmente deteriorando. Questo disturbo è la principale causa di cecità negli adulti di età superiore ai 50 anni e può provocare una visione distorta o sfocata.

Da questa degradazione può svilupparsi la degenerazione maculare umida, in cui vasi sanguigni aberranti spuntano sotto la retina e perdono liquidi e siero. Il risultato è una visione centrale irregolare o vacillante.

Cataratta legata all'età

La miopia, spesso nota come miopia, è una condizione causata da un occhio eccessivamente lungo, da una cornea eccessivamente curva o dalla superficie anteriore trasparente dell'occhio. Per questo motivo, la luce appare confusa sugli oggetti distanti perché si concentra davanti alla retina invece che direttamente su di essa. Di solito a partire dall’infanzia, la miopia peggiora fino a quando una persona si stabilizza intorno ai 20 anni.

Gli esami oculistici regolari sono essenziali per individuare precocemente la miopia e prevenirne la progressione. Ciò consente a McCauley Celin Eyecare Associates di suggerire occhiali correttivi che manterranno la nitidezza e la chiarezza della tua visione.

Le persone che hanno una storia familiare di miopia hanno maggiori probabilità di svilupparla perché la genetica e l’ereditarietà svolgono un ruolo significativo nello sviluppo della miopia. Lunghe ore trascorse davanti al computer e uno stile di vita poco sano sono altri due fattori che potrebbero accelerare la crescita della miopia.

Glaucoma legato all'età

I disturbi che potrebbero causare cecità legale, come il glaucoma, la cataratta e il distacco della retina, sono più comuni nelle persone miopi. La gestione precoce della progressione della miopia è fondamentale per ridurre il rischio. Ciò si ottiene eseguendo controlli oculistici regolari, limitando l’utilizzo dello schermo ed evitando attività che affaticano la vista.

La miopia colpisce tipicamente i bambini, in genere di età compresa tra 6 e 14 anni. Di solito peggiora durante l'adolescenza e l'età adulta prima di stabilizzarsi quando una persona raggiunge i 20 anni. D’altra parte, alcune persone sviluppano una miopia a esordio tardivo che peggiora verso i 30 anni e oltre.

Il tasso di avanzamento della miopia di ogni persona è diverso ed è influenzato dalle abitudini visive, dallo stile di vita e dalla salute. Inoltre, fattori ereditari lo influenzano. È fondamentale sottoporsi a esami oculistici annuali per adulti e anziani per assicurarsi che la vista sia in buone condizioni. Questi esami aiutano a rilevare possibili problemi e preoccupazioni legati alla salute degli occhi prima che peggiorino. Con l'avanzare dell'età, è fondamentale che coloro che soffrono di miopia si sottopongano a frequenti esami oculistici.


POTREBBERO INTERESSARTI

5 benefici per la salute degli avocado

Quanto dura il dolore ai nervi dei denti?

Razze di cani che si comportano meglio

Fare il bagno al cane: quanto spesso dovrei farlo?

5 cibi che bruciano il grasso della pancia

Dolore al nervo dentale: un nervo dentale può guarire da solo?